Editoriale Febbraio

Ph. Giacomo Colombo

Ripartiamo con slancio. Ci proviamo? Ci dobbiamo provare.

Dodici mesi fa siamo stati travolti da uno degli incubi peggiori della nostra nostra vita, una tragedia che ha coinvolto il mondo intero distruggendo milioni di vite e condizionando drammaticamente la vita economica e sociale. A distanza di un anno sentiamo tutti una gran fatica, magari non vediamo ancora la luce in fondo al tunnel, ma poco per volta stiamo rialzando la testa.

E sono certa che se l’Italia ce la farà, sarà merito non della politica o di quegli aiuti che aspettiamo con ansia dall’Europa, ma della incredibile forza e del coraggio di quegli imprenditori che guidano la nostra economia fatta di piccole e medie aziende, di quelle persone che si sono rimboccate le maniche e hanno ricominciato da capo, perché in questo gli italiani sono i più bravi di tutti: nella capacità di reagire e risollevarsi dalle tragedie. Oltre che nel creare stile ed eleganza.

Parlo di moda perché è il settore che conosco meglio. Ha sofferto, si è fermato, ha capito che doveva cambiare e ora si presenta al nastro di partenza con una nuova energia: collezioni piene di colori (si, anche per l’uomo!), abiti per niente minimal e due parole d’ordine fondamentali, sostenibilità e ottimismo.

Noi di Crida, lo sapete, non ci siamo mai fermate, abbiamo continuato a lavorare, abbiamo venduto in tutta Italia la nostra collezione primavera-estate che adesso troverete nei migliori negozi , abbiamo capito che eravamo sulla strada giusta puntando fin da subito sulla qualità e sul made in Italy, suggerendo di comprare meno e comprare meglio, producendo tutto sul territorio per difendere la filiera.

Ora vogliamo affrontare questa primavera pensando positivo, non solo perché febbraio è un mese cruciale per le campagne vendita, ma perché siamo convinte che tornerà la voglia di vestirci (a me in realtà non è mai andata via…), il desiderio di comprare qualcosa di nuovo per un evento speciale, che sia un matrimonio o una festa di compleanno, ma anche, perché no, un invito a cena da parte di una persona speciale. Il 14 febbraio è il giorno degli innamorati, e mai come adesso abbiamo bisogno di amore e condivisione: per aiutarvi nella scelta del look abbiamo preparato una special selection dedicata a San Valentino, con i nostri abiti dal rosso inconfondibile, moderni e super femminili, perfetti per colpire al cuore chi ci sta di fronte.

E poi voglio annunciarvi con un pizzico di orgoglio che a febbraio Crida sarà protagonista di un evento importante: siamo stati scelti da Rinascente Milano per occupare lo spazio più visibile e importante del loro store, come brand esordiente, con la possibilità di vendere la nostra collezione primavera estate per tre settimane durante la fashion week, dal 23 febbraio al 15 di marzo.

Per me e Daniela è una soddisfazione grandissima dopo un anno così faticoso, è un segnale di incoraggiamento a proseguire in questa direzione, ma soprattutto è l’occasione di grande visibilità che aspettavamo, la possibilità di presentare nel tempio della moda milanese la nostra idea di eleganza, per una donna che ha voglia di rinascere.

Crediamo che ogni abito e ogni colore che indossiamo abbia un significato e un potere simbolico forte: non a caso ci sono capi che sono diventati il segno di un periodo storico o di una filosofia di vita, penso ai tailleur di Coco Chanel che ha liberato le donne dai corsetti, alla minigonna di Mary Quant, emblema di contestazione e rivoluzione sessuale o alle giacche di un genio come Giorgio Armani che ha aiutato le donne in carriera negli anni ‘80 ad essere credibili, comode e stilose. Ma noi oggi di cosa abbiamo bisogno? Io in questo momento sento l’esigenza di leggerezza, di colore, di un’eleganza raffinata che nulla toglie all’impegno quotidiano del lavoro, della famiglia e dei figli ma che permetta a ognuna di noi di dire, guardandosi allo specchio: mi sento bella.

Questo è il mondo che ci siamo immaginate e che abbiamo creato coi nostri abiti di seta naturale, di cotone pregiato e di lino purissimo, in un arcobaleno di sfumature brillanti. Ogni donna ha dentro di sé un’infinità di colori, e dopo mesi così bui è arrivato il momento di ritrovarli.

Noi siamo pronte a questa primavera speciale e saremo felici di incontrare chi di voi vorrà venirci a trovare in Rinascente, dove stiamo organizzando un nostro spazio accogliente ed elegante come i nostri vestiti. Come lo stile Crida, che vuol dire semplicemente Cristina e Daniela, due donne come voi, che amano la moda e hanno voglia di ricominciare a vivere, ma a vivere a colori. 

Cristina Parodi, di Crida

whatsApp icon